Rigenerare Corviale versus Demolire Robin Hood Gardens. Roma e Londra: Due casi studio a confronto

Cristina Donati mette a confronto due strutture abitative brutaliste, il Corviale del gruppo guidato da Mario Fiorentino e i Robin Hood Gardens degli Smithson, osservando il diverso approccio riguardo la salvaguardia e la rigenerazione delle strutture brutaliste. La domanda che si pone è questa: salvaguardia degli edifici storici o ricostruzione?

STUDIO AZZURRO_IMMAGINI SENSIBILI - Passato nel futuro Una retro…prospettiva

Raffaella Matocci racconta la mostra in corso a Palazzo Reale di Milano dedicata a Studio Azzurro, lo studio più interessante degli ultimi trent’anni nell’ambito della produzione di installazioni e allestimenti cross-mediali [...]

La solitudine dei decostruttivisti. Perchè il fenomeno più importante di fine millennio non si è costituito in movimento?

La morte di Zaha Hadid ha stimolato la riflessione sul Decostruttivismo e sul suo essere un fenomeno fatto di figure isolate che non hanno sviluppato un movimento organico. Abbiamo chiesto a Guido Aragona le sue considerazioni in proposito [...]

Zaha è la fenomenologia di un’Era?

Cristina Donati, giornalista e architetto, ricordando una vecchia intervista avuta con Zaha Hadid, delinea il suo lascito culturale nel panorama dell’Architettura.

Will Alsop: “Beatles o Rolling Stones ?” – “Pelè o Maradona?”

Venerdì 4 Marzo 2016, alla Casa dell’architettura è stata inaugurata una mostra delle opere (architet­ture, pitture, plastici e video) di Will Alsop con “Lectio Magistralis” dell’eclettico e visionario ar­chitetto britannico. Qui il resoconto di Giorgio Mirabelli [...]

Amate l’Architettura! Alla ricerca della passione perduta

La passione nel lavoro dell’Architetto è fondamentale ma è davvero tutto ciò che serve per essere motivati? Nel passaggio tra il lavoro a tavolo da disegno in equipe ed il lavoro al computer in una sorta di isolamento si è perso qualcosa? Sono i problemi socio-economici macroscopici la causa dell’avvilimento della professione o nel passaggio dal disegno a mano al CAD (Computer-Aided Design) c’è uno scontro non solo generazionale ma di approccio all’Architettura?

Il meglio che si poteva fare - Architect Version

“La più grande sciagura sono gli architetti”, come canta Celentano ma bisognerebbe spiegare, a lui e a noi stessi che in fondo, quando lavoriamo onestamente, facciamo solo del nostro meglio [...]