Inarcassa – ora tocca a ciascuno di noi

Il 19/11/2014 scade il termine di presentazione della candidatura alle elezioni dei delegati Inarcassa. Amate l’Architettura darà informazioni sulle elezioni e sui programmi dei delegati. Qui illustriamo le ragioni per le quali è necessario un impegno di tutti a riguardo.

Lettera aperta all’Assessore alla Trasformazione Urbana di Roma, Giovanni Caudo

Amate l’Architettura, dopo la fattiva esperienza di progettazione partecipata dell’area delle ex caserme di via Guido Reni in Roma, ribadisce, con una lettera aperta all’assessore competente, la necessità di una procedura di concorso di progettazione aperta a tutti in luogo di una procedura ristretta ad inviti, antidemocratica e poco trasparente.

Piano Casa della Regione Lazio: meglio di Beautiful!

La giunta regionale della Regione Lazio (centrosinistra-Zingaretti), in perfetta armonia e continuità con la giunta precedente (centrodestra-Polverini), sta manovrando per prorogare e sostanzialmente lasciare quasi inalterato il vigente Piano Casa.
Un presidio di associazioni, tra cui Amate l’Architettura, sta seguendo non-stop le discussioni e le votazioni in aula. Peccato che nella distrazione generale è passato un emendamento dei 5 stelle che potrebbe fare saltare tutto il castello di carte…..
Il seguito alla prossima puntata.

Tuscia felix

La Tuscia Viterbese è la più grande paesaggistica del Lazio. Una grande risorsa da valorizzare e conoscere. Amate l’Architettura presenta una breve riflessione su questo territorio e un viaggio conoscitivo in esso.

Della casa-albero, dell’architettura disegnata e di altre speculazioni care agli architetti

da un sopralluogo alla casa-albero di Giuseppe Perugini a Fregene, nasce una riflessione sul lascito culturale dell’architettura del decennio successivo al 1968.

L’Architettura partecipata è possibile!

Dopo il “Laboratorio di Progettazione Partecipata”, ora il “Concorso Internazionale di Progettazione”. Finalmente qualcosa cambia a Roma! Approvata la delibera di variante di P.R.G. per l’area dell’ ex SMMEP (Stabilimento Militare Materiali Elettrici di Precisione) di via Guido Reni.

Con la cultura si mangia!

Il Rapporto Symbola 2014 evidenzia con la forza dei numeri che le professioni creative sono, nonostante la crisi, un settore molto consistente dell’economia italiana, sfatando il mito che con la cultura non ci si possa mangiare. Uno spunto per riflettere sulla professione degli architetti [...]