Articoli marcati con tag ‘sutri’

FRAMMENTI DI ARCHITETTURA CONTEMPORANEA NELLA TUSCIA – MATTEO THUN & Partners

16 luglio 2017

27. MATTEO THUN & Partners, Nuria Nature Resort, Sutri, 2003-2009.
Architetto, nato a Bolzano il 17 giugno 1952, ha studiato all’Accademia di Salisburgo con Oskar Kokoschka e presso l’Università di Firenze. Dopo l’incontro con Ettore Sottsass diventa cofondatore del gruppo ‘Memphis’ a Milano e partner di Sottsass Associati dal 1980 al 1984. È professore della cattedra di design all’Università di Arti Applicate a Vienna (Hochschule für Angewandte Kunst, Wien) dal 1983 al 2000. Nel 1984 apre il proprio studio a Milano e diventa Art Director per Swatch dal 1990 al 1993. Dal 2003, Antonio Rodriguez collabora con Matteo Thun. L’essenzialità, la semplificazione formale, la funzionalità e l’utilizzo di materiali caldi e naturali caratterizzano la poetica di Matteo Thun. Sostiene che è necessario mettere al centro della nostra attenzione l’individualità e non l’individuo, ossia il modo in cui ognuno si rapporta con profondo rispetto al luogo in cui vive e in cui costruisce preferendo l’eco nel vero senso della parola anziché l’ego del linguaggio architettonico, linguaggio che, secondo l’architetto, oggi si appoggia spesso ad archetipi.
Il complesso residenziale di Sutri, completato da anni, è ancora oggi inutilizzato per la paura, probabilmente, della contemporaneità e per l’assenza di forme rassicuranti e vernacolari.

 

13151874_272468923097133_1585922962861976190_n

13178886_272470123097013_7322146596412280124_n

13164222_272470559763636_6416789005752152124_n

13164213_272467923097233_5890111385549930458_n

13177090_272469963097029_450963968764941446_n

FRAMMENTI di architettura contemporanea nella Tuscia – Romano Adolini

15 maggio 2017

Comincia da oggi la pubblicazione di una selezione dei “Frammenti di Architettura contemporanea in Tuscia” una serie di brevi post, pubblicati su Facebook da Alfredo Giacomini, dedicata ai piccoli tesori nascosti che si ritrovano nei dintorni di Viterbo.

42. LAVORI IN CORSO – Romano Adolini
Museo Diocesano, Sutri VT
Ceramica Globo, Castel Sant’Elia VT
Due interventi in via di ultimazione nella provincia di Viterbo legati da un filo rosso. Un restauro critico-trasparente su un edificio storico ed un restauro critico-creativo su un anonimo edificio industriale. Il misurato e felice risultato è scaturito dall’ascolto dell’opera da restaurare che è il vero committente col quale il progettista si dovrebbe sempre confrontare. Atto di cultura e al tempo stesso altamente specialistico. Come ci ricorda Giovanni Carbonara il restauro guarda al futuro e non al passato, neppure è riservato al godimento di pochi eletti cultori dell’antico. Esso ha funzioni educative e di memoria, per le future generazioni, per i giovani; riguarda, in fondo, non il compiacimento per gli studi in sé ma la formazione d’ogni cittadino e la sua qualità di vita, intesa nel senso spirituale e materiale più esteso (G. CARBONARA, La reintegrazione dell’immagine, Roma 1976).

14212585_331474223863269_1392250655275425386_n

14222288_331475017196523_3249048030863687968_n

14224774_331473643863327_1966525184491636080_n
14237533_331473403863351_7566435461929340845_n
14264893_331474127196612_634030412385303467_n

14264938_331473953863296_3887560960377020360_n