Archivi per la categoria ‘Biblioteca d’emergenza’

Biblioteca di emergenza – Francesco Quinterio, Giuliano da Maiano “grandissimo domestico”- segnalazione di Davide Canali

11 Aprile 2020

In questi tempi di crisi, che coinvolge pesantemente molti colleghi architetti, e che ci costringe a rimanere chiusi in casa, non ci rimane che riscoprire le nostre biblioteche. Mandateci una foto dei libri che vi fa piacere segnalare, con le foto della copertina, due pagine interne, e un breve estratto del testo. Noi le rilanceremo qui sul nostro blog.

Francesco Quinterio, Giuliano da Maiano “grandissimo domestico”, Officina ed. 1996

 

 

 

Alla morte di Andrea (1445) la casa principale all’angolo e le altre vicine, passavano di proprietà rispettivamente al figlio primogenito Jacopo e agli altri due”. pag. 314

 

 

Biblioteca di emergenza – Ludovico Quaroni – Immagine di Roma – segnalazione di David Benedetti

9 Aprile 2020

In questi tempi di crisi, che coinvolge pesantemente molti colleghi architetti, e che ci costringe a rimanere chiusi in casa, non ci rimane che riscoprire le nostre biblioteche. Mandateci una foto dei libri che vi fa piacere segnalare, con le foto della copertina, due pagine interne, e un breve estratto del testo. Noi le rilanceremo qui sul nostro blog.

Ludovico Quaroni, Immagine di Roma, ed. Laterza, 1975

 

 

 

“Nella lotta per vivere alla giornata, per assicurarsi un tanto fisso, per arrotondare questo con colpi di fortuna opportunamente provocati, la vita economica di Roma ha trovato un filone d’oro: l’edlizia“.

 

 

 

Biblioteca di emergenza – Luigi Prestinenza Puglisi – La storia dell’architettura 1905-2018 – segnalazione di David Benedetti

8 Aprile 2020

In questi tempi di crisi, che coinvolge pesantemente molti colleghi architetti, e che ci costringe a rimanere chiusi in casa, non ci rimane che riscoprire le nostre biblioteche. Mandateci una foto dei libri che vi fa piacere segnalare, con le foto della copertina, due pagine interne, e un breve estratto del testo. Noi le rilanceremo qui sul nostro blog.

Luigi Prestinenza Puglisi, La storia dell’architettura, 1905-2018, ed. Luca Sossella Editore, 2019

 

 

“Gli anni che vanno dal 1998 al 2001 presentano un impressionante parallelismo con quelli che vanno dal 1926 al 1932. Si tratta in entrambi i casi, di due periodi eroici della storia dell’architettura, segnati dalla produzione di opere di straordinario interesse, se non dei veri e propri capolavori. A realizzarle sono architetti che si muovono all’interno di un movimento d’avanguardia e che coronano una ricerca di oltre un decennio. A stimolare la loro creatività è un fervido conteso sociale e culturale in bruciante accelerazione, trainato da in un caso dalla rivoluzione meccanica, dall’altro dalla rivoluzione digitale cioè dall’imperativo standard e da quello dell’individualità.“.

Biblioteca di emergenza – Phaidon – Atlante mondiale dell’architettura del XX secolo – segnalazione di Marco Ferrario

7 Aprile 2020

In questi tempi di crisi, che coinvolge pesantemente molti colleghi architetti, e che ci costringe a rimanere chiusi in casa, non ci rimane che riscoprire le nostre biblioteche. Mandateci una foto dei libri che vi fa piacere segnalare, con le foto della copertina, due pagine interne, e un breve estratto del testo. Noi le rilanceremo qui sul nostro blog.

Phaidon, Atlante mondiale dell’architettura del XX secolo, ed. Electa 2013

 

 

 

L’Atlante mondiale dell’architettura del XX secolo analizza lo scambio globale di idee e forme architettoniche esplorandolo da diversi punti di vista”.

 

 

Biblioteca di emergenza – Rudolf Wittkower – Principi architettonici nell’Età dell’Umanesimo – segnalazione di Santina Maratela

6 Aprile 2020

In questi tempi di crisi, che coinvolge pesantemente molti colleghi architetti, e che ci costringe a rimanere chiusi in casa, non ci rimane che riscoprire le nostre biblioteche. Mandateci una foto dei libri che vi fa piacere segnalare, con le foto della copertina, due pagine interne, e un breve estratto del testo. Noi le rilanceremo qui sul nostro blog.

R. Wittkower, Principi architettonici nell’Età dell’Umanesimo, ed. Einaudi 1990

 

 

 

“Progettando le ville e i palazzi Palladio seguì alcune norme precise, dalle quali non si allontanò mai. Esigeva una sala posta sull’asse centrale dell’edificio, e un’assoluta simmetria tra gli ambienti minori ai suoi lati“. pag. 72

 

 

Biblioteca di emergenza – Le Corbusier – Quando le cattedrali erano bianche, Viaggio nel paese dei timidi – segnalazione di Alessandra Levo

5 Aprile 2020

In questi tempi di crisi, che coinvolge pesantemente molti colleghi architetti, e che ci costringe a rimanere chiusi in casa, non ci rimane che riscoprire le nostre biblioteche. Mandateci una foto dei libri che vi fa piacere segnalare, con le foto della copertina, due pagine interne, e un breve estratto del testo. Noi le rilanceremo qui sul nostro blog.

Le Corbusier, Quando le cattedrali erano bianche, Viaggio nel paese dei timidi, ed. C. Marinotti 2003

 

 

 

“Nella costruzione, tutto è contraddizione, ostilità, dispersione, divergenza di vedute, affermazione di scopi diversi, stasi. Lo paghiamo caro: costruire è un’impresa di lusso, tanto che la maggior parte delle persone abita delle tane“. pag. 260

 

 

Biblioteca di emergenza – Les visionnaires de l’architecture – segnalato da Patrick Bellenfant

4 Aprile 2020

In questi tempi di crisi, che coinvolgono pesantemente molti colleghi architetti, e che ci costringe a rimanere chiusi in casa, non ci rimane che riscoprire le nostre biblioteche. Mandateci una foto dei libri che vi fa piacere segnalare, con le foto della copertina, due pagine interne, e un breve estratto del testo. Noi le rilanceremo qui sul nostro blog.

Balladur, Friedman, Jonas, Maymont, Ragon, Schöffer, Les visionnaires de l’architecture, ed. Robert Laffont Éditeur, 1965