Biblioteca di emergenza – Complessità e contraddizioni nell’architettura – Segnalato da Diego Morabito

1 Aprile 2020

In questi tempi di crisi, che coinvolgono pesantemente molti colleghi architetti, e che ci costringe a rimanere chiusi in casa, non ci rimane che riscoprire le nostre biblioteche. Mandateci una foto dei libri che vi fa piacere segnalare, con le foto della copertina, due pagine interne, e un breve estratto del testo. Noi le rilanceremo qui sul nostro blog.

Robert Venturi, Complessità e contraddizioni nell’architettura, ed. Dedalo 1980

 

“Gli architetti non possono più permettersi di lasciarsi intimorire dal moralismo puritano del linguaggio dell’Architettura Moderna Ortodossa. io amo gli elementi che sono ibridi piuttosto che puri, quelli di compromesso piuttosto che quelli puliti, contorti piuttosto che diritti, ambigui piuttosto che articolati, corrotti piuttosto che anonimi, noiosi quanto interessanti, convenzionali piuttosto che disegnati, accomodanti piuttosto che esclusivi, ridondanti piuttosto che semplici, tradizionali quanto innovatori, incoerenti ed equivoci piuttosto che chiari e diretti. Io son per il disordine pieno di vitalità più che per l’unità ovvia; accetto il non sequitur e proclamo la dualità.” pag. 16

 

 

 


Lascia un Commento