A cosa serve l’Architettura? – chiedere a chi fa domande

14 giugno 2017

Domenico Fornarelli non è un architetto, non studia nemmeno architettura, ma ingegneria civile[trattino]architettura, che poi andrebbe bene lo stesso, sempre di quel mestiere si tratta, ma sai com’è, dietro l’angolo c’è sempre il puntiglioso pronto a puntigliosare, quindi bisogna essere precisi: mi dispiace Domenico, sempre studente di Ingegneria resti.

Detto tra noi chissenefrega.

Domenico è uno studente; il che quindi, va bene, per una ricerca come si deve bisogna diversificare, sentire le diverse opinioni, garantire pluralità.

Fin’ora con l’equità di genere sono un po’ scarso. Solo 4 donne coinvolte, ma comunque non zero. I giovani in effetti mancano all’appello.

Domenico sicuramente è anche un fotografo. Qui trovate alcuni suoi scatti.

“E i giovani? chi ci pensa ai giovani? vogliamo dare uno spazio anche a loro?”

(questa è la voce della mia coscienza che parla)

Si, si, va bene, penserò ai giovani, però non è questo il punto.

Il punto è questo:

Domenico fa domande.

Domande semplici, tipo:

Cos’è un modello?

Cos’è una nota?

Cos’è un valore?

Cos’è un’autentica?

 

Le pone semplicemente e lascia che i suoi contatti rispondano. Le risposte arrivano.

Per una volta ho voluto fargliela io la domanda.

A cosa serve l’Architettura?

L’Architettura serve l’Uomo
come la Terra il Geme:
proteggono la Vita,
che genera Futuro.

A cosa serve l'Architettura

 


3 Commenti a “A cosa serve l’Architettura? – chiedere a chi fa domande”

  1. L’architettura? Raro trovarla nel pattume quotidiano e quando la trovi scopri che, in fondo, è solo un pretesto, serve per creare un’illusione. Quella dell’eternità

  2. Paolo Aina scrive:

    L\’architettura serve se non si avvita nel linguaggio architettonico, cioè se non ha come scopo la produzione dell\’architettura.

  3. Giulio Pascali scrive:

    Paolo
    in pratica l’Architettura serve solo nella misura in cui è funzionale a qualcos’altro?
    Se non si avvita nel linguaggio architettonico, ovvero se rinuncia agli elementi che caratterizzano l’essere Architettura, allora servirà a qualcosa.
    Sembra un po’ un paradosso.
    Per essere utile l’Architettura deve scomparire.
    Ne deriva che l’Architettura è inutile…..

Lascia un Commento