Crowdfuture, Il futuro del crowdfunding

Il 27 Ottobre 2012 si terrà a Roma “Crowdfuture – The Future of Crowdfunding” la prima convention in Italia interamente dedicata al crowdfunding.

Per chi segue Amate L’Architettura c’è la possibilità di partecipare al convegno e al workshop di Co-Design “RicostruiamoCI – il crowdfunding come opportunità di sviluppo sostenibile” con speciali condizioni.

A chi si utilizzerà all’atto dell’iscrizione (al presente link) il coupon di sconto inserendo la parola chiave:

SPECIALARCHITETTI

Sarà riservato uno sconto del 40% sul costo di iscrizione al convegno e sul workshop:
RicostruiamoCI – il crowdfunding come opportunità di sviluppo sostenibile

La conferenza è curata da twintangibles e nois3lab in collaborazione con Università La Sapienza e The Hub Roma e in partnership con RomaStartUp.

Data la recente approvazione del decreto sviluppo dello scorso 4 ottobre 2012, che individua il crowdfunding come uno dei meccanismi di finanziamento per le startup innovative, la conferenza si presenta con un particolare tempismo.

La conferenza tenterà di andare oltre la “buzz word”, sgomberando il campo da molti luoghi comuni che presentano il Crowdfounding come una miniera d’oro o un modo più semplice di altri di raccogliere fondi per il proprio progetto

Il crowdfounding si presenta come un nuovo modello produttivo basato su un approccio partecipativo, trasparente e sostenibile che presuppne una economia basata sulla cooperazione, lavorando sulla la fiducia e il coinvolgimento attivo dei cittadini.
Il crowdfounding è quindi una pratica pratica di finanziamento collettivo dal basso che si è velocemente affermata nel panorama internazionale, e che grazie allo svilupparsi di numerose piattaforme di raccolta fondi in italia e all’estero
(Kickstarter, IndieGoGo, Eppela, ShinyNote, SiamoSoci, Starteed) facendo emergere un nuovo modello di fare impresa.
I provvedimenti contenuti nell’agenda digitale potrebbero aprire a nuove sfide e opportunità per questi modelli.

“Non si tratta solamente di un modello di finanziamento dal basso, ma anche e soprattutto di un processo di co-creazione, condivisione e partecipazione. Il crowdfunding potrebbe avere una portata rivoluzionaria e democratica, abbassando le barriere di entrata e riducendo in un certo senso il rischio per start up innovative, che possono godere sin da subito della validazione sociale del mercato, ancora prima che il prodotto sia realizzato.”

Lo speciale workshop convenzionato da Amate l’Architettua per gli utenti del nostro blog si focalizzera sul tema della ricostruzione delle zone colpite da catastrofi naturali, nel caso specifico quelle emiliane post-terremoto, attraverso la simulazione di una piattaforma che usi metodologie crowdsourcing e crowdfunding.
L’obiettivo dell’incontro è produrre in modo collaborativo uno o più progetti per la ricostruzione che verranno inseriti all’interno di una piattaforma di crowdfunding.

Orario: 14.30 – 18.00
Libreria Assaggi, via degli etruschi 4/14 – 00185 Roma, www.libreriaassaggi.it

Sono previsti in tutto 8 workshop:
1. Donazioni 2.0: il crowdfunding per il non profit di ShinyNote.com
2. Crowdfunding: idee, community, seed capital per le start-up di social innovation di The Hub Roma
3. Massimizzare le opportunità di fundraising nell’era digitale di SiamoSoci
4. Crowfunding per il gaming di Ciro Continisio & Alessio Ricco
5. Crowdfunding for Open Projects (ws in lingua inglese) di Goteo.org
6. RicostruiamoCi di Alessio Barollo & Linda Comerlati
7. Come creare una campagna di crowdfunding di Eppela
8. Oltre il crowdfunding: promozione, co-creazione e social sales di Starteed

La convention si terrà a Roma il 27 Ottobre, presso la Facoltà di Psicologia de La Sapienza, nel quartiere di San Lorenzo, e sarà strutturata in due momenti: conferenza (ore 8.30 – 14.00) e workshop (15.00 – 21.00).

I workshop saranno ospitati Sabato 27 ottobre 2012, ore 14.30 – 21.00, da The Hub Roma, Libreria Assaggi, COWO | 360, EnLabs (sessioni parallele)

per ulteriori informazioni consulta il sito http://www.crowdfuture.net/#venue


Un Commento a “Crowdfuture, Il futuro del crowdfunding”

  1. Alberto Giampaoli scrive:

    grazie per l’invito, mi sono iscritto, saluti
    alberto giampaoli

Lascia un Commento