Stadio del tennis di Roma, il nulla che avanza

13 maggio 2010

Di fronte alla realizzazione del nuovo Stadio del tennis al Foro Italico, completato con grande orgoglio dal Coni ma totalmente privo della minima valenza progettuale e architettonica, lascia esterrefatti il totale silenzio da parte di tutti i protettori del patrimonio artistico e culturale, dei beni ambientali e paesaggistici, della bellezza in genere e del Foro Italico in particolare.

Il nulla che avanza evidentemente rassicura e tranquillizza.

Chissà come sarebbe andata se avessero realizzato il progetto previsto.

centrale

Per approfondimenti


Un Commento a “Stadio del tennis di Roma, il nulla che avanza”

  1. […] critico (nemmeno di stampo filologico). Per non dimenticarsi del nostro campione di anonimato: lo stadio del tennis alForo Italico. Se l’architettura è anonima e non denuncia una precisa scelta […]

Lascia un Commento